“La mostra “Il segno dell’anima di Chagall” rappresenta uno dei momenti culturali più elevati della nostra città. Un fiore all’occhiello che sarà in grado di appassionare non soltanto gli amanti dell’arte contemporanea, ma anche tanti cittadini e tanti turisti.”

Lo dichiara l’ass. Massimo Alfarano.
“Con questo evento si dà un respiro internazionale alla vocazione culturale che ha sempre contraddistinto Lecce e che deve concretizzarsi in occasioni reali di alto profilo e alta qualità.
La mostra di Chagall è indubbiamente un momento non soltanto di promozione del territorio, come è giusto che sia, ma un’occasione di autoconsapevolezza civica, poiché è giusto che i nostri concittadini abbiamo la possibilità di trascorrere un pomeriggio nella contemplazione di opere d’arte per la fruizione delle quali, troppo spesso, si è costretti a recarsi da Roma in su.
È ovvio anche che, in qualità di Assessore al Turismo, non possa nascondere l’appeal che un maestro della pittura, amato come Chagall, eserciterà sui turisti che scelgono Lecce come meta delle loro vacanze.
Sarà questo, indubbiamente, un motivo in più per visitare il capoluogo salentino nei weekend e per continuare a renderlo quella capitale dei fine settimana che è un obiettivo alla nostra portata per quanto già ci stanno facendo intuire i dati che cominciano ad essere in nostro possesso.”   

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

6 + diciassette =