Intervento del Presidente del Gruppo Udc alla Regione Puglia, Salvatore Negro: “Mentre Umberto Bossi liquida con parole non degne di un ministro la questione dei profughi, le regioni più povere del Paese stanno pagando i danni di questa nuova emergenza. Un danno incalcolabile soprattutto per una regione come la Puglia che rischia di vedere compromessa la stagione turistica già prima della partenza”.

Lo ha detto il presidente del Gruppo Udc alla Regione Puglia, Salvatore Negro, nel suo intervento odierno in Aula.
“Il danno e la beffa – ha sottolineato il capogruppo Udc – la Lega, forza di Governo, tutela gli interessi del Nord e scarica sulle regioni del Sud il peso di questa emergenza, continuando ad indirizzare insulti attraverso Radio Padania nei confronti dei meridionali e degli immigrati. Bossi se la ride e, con le sue quanto mai inopportune battute, evidenzia l’incapacità del Governo a gestire la situazione”.
“Siamo fortemente preoccupati per quello che sta avvenendo e la situazione sembra sfuggita di mano – ha continuato il capogruppo Udc – La crisi economica in atto ha messo a dura prova la nostra Regione e il rischio concreto, oltre ai problemi di ordine pubblico e sanitari, è quello di compromettere irrimediabilmente la stagione turistica alle porte e quindi di mettere in ginocchio la nostra economia”.
“In una situazione come questa – ha concluso il Presidente Negro – tutte le Regioni devono essere solidali nei confronti dei popoli in fuga da guerra e fame e farsi carico di questa nuova emergenza. Non si può far ricadere tutto sulle spalle dei pugliesi e del Mezzogiorno. La solidarietà, di cui la Puglia è maestra da secoli, deve essere di tutto il Paese e non di una parte soltanto”



CONDIVIDI