“Si sono svolte oggi, in Commissione Affari Sociali” afferma la deputata del Pd Teresa Bellanova “le interrogazioni in merito alla nuova disciplina dei tempi di accertamento e riconoscimento dell’invalidità civile, dell’handicap e della disabilità ed ai conseguenti ritardi nell’espletamento delle pratiche che si stanno verificando sul territorio nazionale”.

“Anche oggi il Governo” continua la Parlamentare del Pd “non ha risposto nel merito ai numerosi quesiti posti. Per mesi abbiamo sentito parlare di semplificazione delle procedure, gli stessi cittadini ascoltando i numerosi spot televisivi, resi da più rappresentati di questa maggioranza, immaginavano che i nuovi provvedimenti adottati dal Governo servissero a rendere più agevole il percorso dell’accertamento dell’invalidità civile. Evidentemente non è così ed i dati né danno contezza: al 31.12.2010 sono pervenuti all’Inps 176.715 verbali a fronte di 1.092588 domande presentate e di 1.823.374 prestazioni richieste”.
“La verità, dunque, emerge in tutta la sua nitidezza” conclude la Bellanova “le nuove procedure servono esclusivamente al Governo per far cassa sulla pelle delle persone ed il dato più squallido è che a pagare sono proprio quei soggetti che uno stato autenticamente civile dovrebbe tutelare”.   

loading...

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

14 + 4 =