Una nota del presidente del gruppo consiliare PdL Rocco Palese.
”La scoperta nelle campagne di Collepasso di un raggiro in base al quale si sono realizzati impianti fotovoltaici per 6 megawatt complessivi, facendoli passare per 9 da meno di un megawatt, e quindi abbisognevoli soltanto di un’autorizzazione comunale, è l’ennesima conseguenza del brutto pasticcio

combinato dal Governo Vendola in materia di energie alternative, che sta arrecando gravissimi danni ambientali al nostro territorio nel contempo offrendo alla criminalità organizzata d’importazione un nuovo, succulento business.
Le denunce del presidente della commissione Antimafia sen. Pisanu e del procuratore Cataldo Motta trovano così un’ulteriore conferma, mentre continuano a sprofondare nel fallimento, alla prova della verità, una dopo l’altra, le bandierine elettoralistiche di Vendola.
La sintesi di questo disastro, che in Provincia di Lecce ha già devastato il territorio con 1200 impianti finiti mentre se ne annunciano almeno altrettanti, l’ha egregiamente espressa il comandante provinciale dei Carabinieri (‘Visto dall’elicottero, è uno scempio ecologico’).
Come nella malagestione della sanità pugliese, se n’erano accorti tutti. Tranne Vendola e compagni.”

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

quattro × due =