Durante il periodo invernale gli uomini della guardia Costiera hanno effettuato un lavoro complesso di accertamenti lungo tutto il litorale di Porto Cesareo, rilevando molte innovazioni abusive all’interno delle strutture balneari.

Diverse persone, infatti, sono state deferite all’Autorità Giudiziaria per tali violazioni.
In un caso, addirittura, i proprietari di un immobile hanno delimitato due dune sabbiose, mediante la costruzione di un muretto a secco e piantumazione di vegetazione, peraltro non consona al naturale ecosistema locale.

L’area  – per un totale di 120 metri quadrati circa di estensione  – oltre ad essere stata deturpata, è risultata utilizzata come giardino e solarium, con installazione di impianto di illuminazione e doccia.
L’area è stata sequestrata

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

7 + 6 =