Giovedì 31 marzo (ore 17.00 – ingresso gratuito) presso le Officine Cantelmo di Lecce prosegue “Prove tecniche di scrittura. Il giornalismo e la critica musicale”. L’idea nasce come seguito di “La musica, la storia e chi la scrive”, sezione di formazione di Officine della Musica, progetto realizzato dal Comune di Lecce, in collaborazione con

numerosi partner pubblici e privati, vincitore del bando “Interventi a favore della produzione musicale indipendente” nell’ambito di Giovani Energie in Comune, promosso dal Dipartimento della Gioventù – Presidenza del Consiglio dei Ministri e dall’Anci – Associazione Nazionale Comuni Italiani grazie al quale le Officine Cantelmo diventano parte integrante del Sistema Musicale Puglia voluto e costruito da Puglia Sounds.

Dal momento che le Officine della Musica nascono e si sviluppano anche come luogo di formazione e specializzazione di figure professionali operanti nell’ambito musicale, e visto il grande successo dei primi incontri, si darà vita a un appuntamento settimanale di esercitazione pratica. Gli appuntamenti saranno delle vere “prove tecniche di scrittura”. Gli interessati potranno così cimentarsi praticamente con le problematiche e i metodi tipici del giornalismo e della critica musicale. Guiderà gli appuntamenti Gianpaolo Chiriacò, diplomato presso l’Accademia della Critica e responsabile dei laboratori di storia e critica della musica rock e jazz presso l’Università del Salento (dal 2004 al 2009).

Nel corso degli incontri verranno prese in esame le tecniche basilari della critica e dell’informazione musicale. Saper scrivere recensioni, articoli, brevi saggi e saper approntare un’intervista è il bagaglio formativo indispensabile non solo per chi voglia affacciarsi alla professione di critico musicale, ma anche per chiunque vuole accrescere le proprie competenze musicali e voglia dare seguito a una passione. Gli incontri sono aperti a tutti, senza limitazioni d’età o di titoli di studio. Nel corso delle esercitazioni, saranno forniti suggerimenti, consigli, guide alla scrittura e alcune semplici basi di analisi musicale. Per dare la possibilità a tutti di partecipare, sono previste anche esercitazioni online: chi non potrà essere presente il giovedì pomeriggio alle Cantelmo, potrà comunque inviare gli scritti (le esercitazioni) via mail, e verranno corrette nel corso dell’incontro successivo. Gli interessati riceveranno indicazioni su pregi e difetti, e una guida per le successive prove. L’obiettivo di questi incontri è di dare vita a una piccola redazione stabile, una sorta di “laboratorio permanente di critica musicale” interno alle Officine della Musica, che si avvarrà anche della guida dei docenti del Master in “Musica e comunicazione audiovisiva” dell’Università del Salento.

Calendario delle prove tecniche di scrittura:
24 marzo
Le fondamenta della critica: come si scrive una recensione

31 marzo
Le fondamenta della critica: come si elabora un articolo

7 aprile
Le interviste (im)possibili

14 aprile
Prove tecniche di redazione di un testo

Il sito www.officinedellamusica.org è una banca dati aperta a tutte le band indipendenti salentine che, iscrivendosi, entreranno non solo in un piano di comunicazione e promozione ma parteciperanno a un concorso che permetterà a quelle vincitrici di esibirsi presso le Officine Cantelmo, in una serie di date organizzate in un circuito di club in tutta Italia, e di realizzare un videoclip professionale che sarà promosso grazie al sostegno di Apulia Film Commission.

Il progetto Officine della Musica è realizzato in collaborazione con Provincia di Lecce, Università del Salento, Apulia Film Commission, Cooperativa Lecce Città Universitaria, Cooperativa Cool Club, Associazione Sum, Punto Exe, Fondazione Rico Semeraro e Notas Music Factory, Push Up e Meeting delle etichette indipendenti, grazie al sostegno di Puglia Sounds – il programma per il sostegno e lo sviluppo della produzione musicale che la Regione Puglia, Assessorato al Mediterraneo e Assessorato al Turismo nell’ambito del Programma Operativo Fesr (Fondo Europeo Sviluppo Regionale) Asse IV, ha affidato al Teatro Pubblico Pugliese.