Si è svolta a Lecce la terza edizione dell’IMID Scientific 2011 Interannual Conference, dedicata quest’anno ai percorsi evolutivi dei disordini infiammatori immunomediati e ambiente-correlati. Nel corso della conferenza scientifica, sono stati conferiti i premi IMID 2011 che quest’anno sono stati attributi

all’Università e alla città dell’Aquila. In particolare, il rettore, Ferdinando di Orio, ha ricevuto il premio IMID per la dedizione alla ricerca, alla formazione e alla cultura. Alla preside della Facoltà medica aquilana, Maria Grazia Cifone, è stato conferito il premio IMID per la ricerca traslazionale. Agli studenti dell’ateneo dell’Aquila, presenti con una loro rappresentanza, è stato conferito il premio IMID per la fedeltà all’impegno scientifico e sociale. Alla città dell’Aquila, infine, il riconoscimento ”L’Hidalgo”. La manifestazione ha visto la partecipazione delle autorità politiche cittadine, provinciali e regionali, dei rettori delle Università di Lecce e della Basilicata, e di numerosissimi professori e ricercatori che si occupano di malattie immuno-mediate. L’IMID project è un progetto scientifico innovativo che intende sviluppare la ricerca traslazionale in medicina, coinvolgendo non solo i ricercatori scientifici, ma anche gli operatori sanitari, i pazienti e i cittadini nei processi dell’evoluzione biomedica, con l’obiettivo di promuovere nuovi modelli di assistenza sanitaria più efficienti, efficaci ed appropriati. I riconoscimenti all’Università dell’Aquila hanno inteso sottolineare i contributi dati alla ricerca scientifica, alla formazione e alla cultura ma anche gli sforzi compiuti per il rapido ritorno alla normalità della vita universitaria dopo gli effetti disastrosi del sisma dell’aprile 2009.

 

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

sedici − 2 =