I disagi lamentati dai cittadini- dichiara Antonio Rotundo – sono la diretta conseguenza dei tagli decisi dalla Giunta Comunale. E’la scelta operata, infatti, dal governo del Pdl che va nella direzione di depotenziare il trasporto pubblico con una drastica riduzione delle risorse finanziarie

messe a disposizione da Palazzo Carafa che ha determinato per la società SGM una secca diminuzione di 200 mila chilometri di percorrenza rispetto all’anno scorso, passando così dai 2.100.000 chilometri del 2010 a 1.900.000 chilometri nel 2011.

E’ del tutto evidente che SGM non ha alcuna responsabilità in questa decisione, la società è chiamata a gestire una coperta sempre più stretta che inevitabilmente provoca legittime e sacrosante lamentele come quelle di oggi.

La responsabilità è pertanto di natura squisitamente politica; invece di tagliare sprechi e spese inutili si tagliano servizi essenziali, come il trasporto pubblico, che ricadono soprattutto sulla parte più debole ed indifesa della popolazione.

 

loading...

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

diciotto + 15 =