Dal 10 marzo prende il via la V edizione di “Libri di frontiera. Dall’Italia al Salento”, una rassegna organizzata dall’Assessorato alla cultura del Comune di San Cesario di Lecce. Protagonista è ancora il Salento, regione geografica di frontiera, punto di incontro di culture e genti

e soprattutto centro di fermenti culturali che si manifestano in modo particolare nella letteratura di una nuova generazione di scrittori. Si tratta di un ciclo di presentazioni di libri, di recentissima pubblicazione, di scrittori salentini e pugliesi emergenti nel panorama letterario nazionale.

“Dall’Italia al Salento” rappresenta il percorso simbolico compiuto da molti di questi scrittori che pur lontani dalla terra d’origine ne serbano le tracce nel cuore della loro scrittura, testimonianza di un legame mai volutamente risolto.

Il primo appuntamento è previsto per giovedì 10 marzo alle ore 19.30 presso il Palazzo Ducale a San Cesario, con la presentazione del libro di Mirosa Sambati, Ettucau. Romanzo di vita e malamore (Icaro Edizioni, 2010). Dialoga con l’autrice, Antonio Vito Conte, scrittore e poeta.

Tanti gli scrittori che presenteranno i loro libri nella prima parte della rassegna che andrà da marzo a giugno: Lino Patruno con il suo “Alla riscossa terroni” (14 marzo), Omar Di Monopoli ed Elisabetta Liguori co-autori insieme a tanti altri scrittori del romanzo appena pubblicato “Sangu. Racconti noir di Puglia” (12 aprile) , Luciano Pagano con “E’ tutto normale” (28 Aprile), Livio Romano con l’anteprima del suo “Il mare perché corre”(12 maggio) non ancora pubblicato, Pamela Serafino autrice de “L’amore fuggitivo”(24 maggio), Daniela Palmieri con “La cerva” (30 giugno). Ospite d’eccezione il giornalista e critico musicale Dario Salvatori che presenterà la sua ultima opera sulla figura del calciatore Angelillo “L’angelo dalla faccia sporca” (16 giugno).

Le presentazioni basate su conversazioni tra l’autore e un moderatore proveniente dal settore del giornalismo, dell’editoria o della letteratura, seguiti da momenti di dibattito pubblico, si terranno in vari luoghi del territorio comunale, sedi di associazioni e luoghi pubblici.

loading...

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

sette − quattro =