Questa mattina  gli Agenti del Comando Stazione Forestale di Lecce durante un controllo del territorio, in agro del comune di Calimera in località “Zona Industriale – Via Inghilterra” hanno denunciato i proprietari e posto sotto sequestro due distinte porzioni di terreno: una per superficie

di oltre 1000 mq di proprietà di un uomo di Calimera e l’altra per una superficie di circa 2000 mq di proprietà di una signora di Maglie,  per aver realizzato e gestito in terreni recintati delle discariche abusive costituite da  rifiuti speciali: materiali edili, sfridi di marmo, rocce e terre da scavo, le superfici interessate dall’abbandono si presentavano con i rifiuti già spianati e livellati al piano stradale  mediante l’ausilio di pala meccanica e con la presenza di lacune depressioni del terreno colmate da cumuli sparsi di macerie, inoltre sul suolo apparivano evidenti le tracce lasciate dal transito recente degli automezzi utilizzati per lo scarico dei rifiuti e del mezzo utilizzato per lo spianamento. I rispettivi proprietari sono stati nominati custodi giudiziari. In seguito, gli stessi agenti, in agro del comune di Copertino in località “Strada Provinciale Copertino – Carmiano” hanno sequestrato una porzione di un terreno di circa 300 mq  di proprietà di una signora di Copertino, all’interno della quale è stata realizzata una discarica abusiva di forma rettangolare mediante l’abbandono di RIFIUTI SPECIALI costituiti da materiali inerti provenienti da demolizioni edili (piastrelle, intonaci e conci di tufo); la proprietaria è stata nominata custode giudiziario.

loading...

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

15 + 20 =