”Spero che questo importante servizio venga ritenuto un investimento, piu’ che un costo, sia per la propria sicurezza, che per la sicurezza generale”. Lo ha detto il sottosegretario all’interno Alfredo Mantovano, in prefettura, a Lecce, dove sono stati sottoscritti tre protocolli d’intesa legati

alla sicurezza cittadina: ”servono per contribuire – ha sottolineato il prefetto, Mario Tafaro – a dare serenita’ agli operatori economici, che meritano alla pari di tutti gli altri cittadini, grande attenzione e tutela da parte delle istituzionii”. Il protocollo d’intesa ‘Mille occhi sulle citta” e’ stato sottoscritto da 10 sindaci – quello di Lecce, Paolo Perrone, e quelli dei centri piu’ importanti del Salento – e servira’ per innalzare il livello di sicurezza in attuazione del progetto nazionale dallo stesso tema. Il secondo protocollo, che riguarda l’installazione di videoallarmi anti rapina, e’ stato firmato dal prefetto con Confcommercio e Confesercenti di Lecce. Il terzo prevede la tutela degli esercizi commerciali dalle aggressioni criminali ed e’ stato firmato dal prefetto e dal presidente di Lecce di Federfarma. Mantovano e’ certo che ‘da tutto questo derivera’ un ulteriore innalzamento degli standard di sicurezza del territorio”. Si fara’ – ha aggiunto – un altro passo in avanti per quella dimensione di sicurezza partecipata, per la quale stiamo lavorando da anni, ottenendo importanti successi”. ”I tre protocolli – ha spiegato Mantovano – vanno soprattutto nella direzione della prevenzione di aggressioni criminali, come la rapina e il furto. Quelli che chiamano in causa piu’ direttamente gli operatori commerciali prevedono un collegamento diretto, anche attraverso immagini, tra ogni esercizio commerciale e la centrale operativa di polizia e carabinieri. Il che consentira’ alle forze di polizia di intervenire subito, magari anche per scongiurare l’evento criminoso in corso, o certamente per individuare il responsabile attraverso le immagini”. ”Mi permetto di sconsigliare agli aspiranti rapinatori d’ora in avanti una pratica del genere – ha detto ancora Mantovano – perche’ certamente verranno identificati”

loading...

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

cinque × 1 =