“Siamo abituati alle polemiche sterili, isteriche e pretestuose da parte delle forze di opposizione – afferma il sindaco Paolo Perrone – Ad ogni buon conto, l’ennesimo polverone sollevato dai soliti noti ci consente di dimostrare, carte alla mano, la gestione parsimoniosa di questo Ente”. 

Le spese di rappresentanza del gabinetto del  sindaco per il 2010 ammontano a 43.900 euro circa, così suddivise:

5.000 euro tra cancelleria, toner, canone per le macchine fotocopiatrici e carburante

7.000 euro per l’acquisto di pacchi dono per le parrocchie in occasione delle festività natalizie (in sostituzione dei biglietti augurali)

1.000 euro per contributo a Telethon

2.400 euro per manifesti funerari, manifesti per la comunicazione istituzionale, targhe, timbri, ecc.

6.000 euro per contributo alla Festa della Polizia

22.500 euro per abbonamenti Ansa, inserzioni su riviste e quotidiani e per spese di viaggio

Inoltre si registrano 46.000 euro di spese per la realizzazione e la messa in onda di spot sulle emittenti televisive

ATTENZIONE: i commenti non sono moderati dalla redazione, che non se ne assume la responsabilità. Ogni utente risponderà del contenuto delle proprie affermazioni.