Questa mattina all’alba i carabinieri della compagnia di Campi Salentina, in supporto ai militari della stazione di Squinzano, si sono recati  nella zona di Casalabate dove è adibito il mercato; la decisione è stata presa in seguito alle diverse segnalazioni dei residenti che lamentavano la presenza di un vero e proprio campo sosta realizzato alla meno peggio da un gruppo di nomadi.

I militari hanno generalizzato 46 persone di cui 16 minori. Si tratta di un folto nucleo familiare proveniente dalla Sicilia già noto alle forze dell’ordine.

Al termine dei controlli è scattata la denuncia per cinque maggiorenni che già avevano avuto il “foglio di via obbligatorio” emesso dalla questura di Lecce lo scorso ottobre. A loro era stato vietato di transitare o  sostare nel comune di Lecce e nelle sue frazioni.

Le forze dell’ordine hanno colto l’occasione per procedere ad alcune notifiche provenienti da altre province. Ciò in quanto il continuo vagabondare dei soggetti controllati aveva interrotto alcuni procedimenti giudiziari, proprio per difetto di notifica.

I militari hanno infatti notificato l’irrogazione di un altro foglio di via obbligatorio proveniente dalla questura di Cosenza e l’avvenuto sequestro di sei costruzioni abusive realizzate a Noto (Sr).

Inoltre, sono stati consegnati dalla questura altri 30 fogli di via obbligatori per altrettanti nomadi.

loading...

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

quattordici + otto =