Un calendario ricco e denso di significati storici quello promosso dall’Amministrazione Comunale di Lecce in occasione delle celebrazioni per i 150 anni del’Unità d’Italia. Alcune iniziative sono già partite. E’ il caso, ad esempio, del ciclo di incontri-dibattito sul tema “Il Mezzogiorno nell’Italia Unita”

nell’Aula Magna dell’Istituto Marcelline, sino al 23 marzo, che ha visto e vedrà autorevoli relatori. Dopo gli interventi di Galasso, Galli della Loggia, Craveri e Macry, giovedì 17 marzo sarà la volta di Paolo Mieli, giornalista, presidente di RCS Libri, che terrà una relazione su La Letteratura del Risorgimento.
Singolare l’iniziativa in programma dal 14 al 17 marzo. A mezzogiorno, in piazza S. Oronzo verranno  diffusi storici  brani musicali dell’epoca. E’ prevista, inoltre, la suggestiva illuminazione tricolore di una facciata di  Palazzo Carafa (dalle ore 18 alle ore 22).
In collaborazione con l’Assessorato alla Cultura è stato stabilito, in occasione della “Notte Tricolore”, di lasciare aperto gratuitamente, la sera del 16 marzo dalle ore 20 alle ore 24, il Castello Carlo V per dare la possibilità ai cittadini e ai turisti di poterlo visitare liberamente. Al Teatro Paisiello, invece, a partire dalle ore 21, ci sarà una rappresentazione di  “Voci, canti storici dell’Unità d’Italia”, a cura dell’attrice Carla Guido con la presenza dell’Orchestra Giovanile e del Coro di Voci Bianche del Conservatorio T.Schipa.
Giovedì 17 marzo, “Festa Nazionale”, verrà restituita alla città, completamente restaurata nella Piazzetta Santa Chiara, “la statua equestre di Vittorio Emanuele II”.
Domenica 20, invece, le vie e piazzette del borgo antico e la villa comunale saranno animate  dall’Associazione Culturale “C’era una volta”, con una giornata informativa sui “ Personaggi leccesi protagonisti del Risorgimento”.
Su proposta del Ministero dei Beni Culturali e grazie all’organizzazione dell’Assessorato alla Pubblica Istruzione, venerdì 24 e sabato 25 marzo, nelle Officine Cantelmo, si svolgerà la ”II Maratona di Lettura per Ragazzi”.
Le iniziative del Comune di Lecce non si esauriranno nei prossimi giorni ma continueranno per tutto l’anno, infatti venti Associazioni iscritte ad  “Itinerario Rosa” hanno deciso di organizzare mostre, convegni e dibattiti sulla ricorrenza del 150° Anniversario dell’Unità d’Italia, per sottolineare l’importanza del ruolo della donna nella storia.
Per questa estate gli uffici stanno lavorando  su una importante installazione di “Arte Urbana”che potrà essere visitata presso l’ex Istituto Margherita di Savoia.
In autunno nel Castello Carlo V, la Lega Navale Italiana allestirà una particolare mostra dal titolo “ I Pittori del mare”.
Un’altra iniziativa degna di attenzione è quella relativa all’invio del quadro “O Roma o Morte” (di proprietà comunale) del 1863, di Gioacchino Toma, nostro concittadino, all’Istituto di Cultura Italiana a Caracas, per allestire una mostra realizzata nell’ambito delle celebrazioni dell’Unità d’Italia, realizzata su input del Ministero degli Affari Esteri.

 

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

19 − 14 =