Sabato 19 marzo alle 11.00 si terrà la cerimonia che darà il via ai lavori per la realizzazione dell’Urban Center destinato ai minori a rischio devianza a Martano.
Al Comune di Martano, infatti, è stato finanziato un progetto che prevede la realizzazione di tale struttura

nell’ambito dell’obiettivo operativo 1.6 “Contenere gli effetti delle manifestazioni di devianza” del PON Sicurezza (Programma Operativo Nazionale per lo sviluppo Obiettivo Convergenza 2007-2013, che interessa Calabria, Campania, Puglia e Sicilia, cofinanziato dall’Unione Europea).
L’approvazione da parte del Comitato di Valutazione, avvenuta il 9 giugno 2010, permetterà di recuperare l’edificio ex EnEl trasformandolo in un Urban Center destinato ad iniziative culturali e sociali rivolte a giovani segnalati dai Servizi Sociali e dal Tribunale dei Minori, oltre che ai figli di immigrati comunitari e detenuti.
Il progetto consentirà, inoltre, di riqualificare la struttura (350 mq più un vasto giardino) che è oggi in stato di abbandono.
Il via libera al progetto ed il finanziamento di 261.450 € sono la dimostrazione dell’impegno e dell’attenzione del Ministero dell’Interno – Dipartimento Pubblica Sicurezza e dell’Unione Europea nei confronti di categorie a rischio che necessitano di particolare supporto da parte delle Istituzioni.
Ancora una volta, l’Amministrazione Comunale è certa che il dialogo tra Enti sia strumento indispensabile per la crescita della Città e ringrazia il Sottosegretario On. Alfredo Mantovano, che presiederà la cerimonia di sabato, per l’impegno che ha profuso nell’intero iter del progetto.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

quindici − nove =