”Per noi questa intesa rappresenta un salto di qualita’ fondamentale lungamente atteso. D’ora in poi si abbassa definitivamente il ponte levatoio tra i cittadini e il castello della pubblica amministrazione, dove spesso i primi venivano nel passato uccisi dai coccodrilli della corruzione”

e’ quanto ha detto il governatore della Regione Puglia Nichi Vendola a margine della firma di un protocollo di intesa per l’innovazione siglato oggi con il ministro della Pubblica Amministrazione Renato Brunetta. Il presidente della Regione Puglia ha giudicato positivamente il protocollo perche’ ”molte patologie corruttive sono frutto dell’opacita’ della pubblica amministrazione. Da oggi – ha sottolineato – comincia un percorso che consentira’ di far lavorare una nuova pubblica amministrazione soprattutto in termini di trasparenza”. L’accordo di questa mattina, ha ricordato ancora, consentira’ anche una mappatura epidemiologica della regione grazie all’uso telematico dei certificati medici. Vendola ha valutato con ”estremo favore” il processo di informatizzazione dei tribunali avviato con il ministro della Giustizia Angelino Alfano che ha dato finora ”risultati straordinari per quanto riguarda la riduzione dei tempi del processo”.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

tre + 3 =