Foto Andrea StellaIl bilancio del Lecce nei precedenti diciotto incontri al “via del mare” contro i felsinei, è di: 6 vittorie, 9 pareggi e 3 sconfitte, 20 reti segnate e 15 reti subite.  La prima sfida tra le due squadre si giocò il 22 maggio 1983, valevole per la trentacinquesima giornata del campionato di Serie B.

Il Lecce allenato da Mario Corso fu sconfitto con il risultato di 3 – 1, grazie alle reti di Frappampina, Colomba e De Ponti. Il gol bandiera dei giallorossi fu segnato da Orlandi su calcio di rigore.
La prima vittoria dei giallorossi arrivò al quarto match tra le due compagini. Era il 13 settembre 1987. I giallorossi si aggiudicarono la partita con un secco 3 – 0. Andarono a segno Barbas, Pasculli e Dario Levanto.
La prima sfida in massima serie è terminata in parità col risultato di 1 – 1, reti di Pasculli al ’30 e De Marchi al ’90.  Anche l’ultima sfida al via del mare è finita in pareggio

Se domani il capitano giallorosso Guillermo Giacomazzi dovesse scendere in campo, festeggerebbe la 250esima presenza in campionato con la maglia del Lecce, diventando così il terzo giocatore di sempre per numero di presenze in maglia giallorossa, superando Ruggero Cannito fermo a quota 249 presenze, e dando la caccia a Carmelo Miceli che si trova al secondo posto con 291 partite in giallorosso. Guida la classifica l’indimenticato Michele Lo Russo con 418 gettoni di presenza.

Sempre per gli amanti delle statistiche, nelle ultime 10 giornate i giallorossi hanno sempre segnato, per un totale di 15 reti. Il Lecce, inoltre, è una delle 5 cooperative del gol nella serie A avendo mandato a segno ben 13 calciatori, stessa cifra di Genoa, Inter, Milan e Roma. I giocatori in questione sono: Bertolacci, Chevanton, Corvia, Diamoutene, Di Michele, Giacomazzi, Grossmuller, Jeda, Mesbah, Munari, Ofere, Olivera e Piatti.

Dario De Carlo