“Nel Consiglio Comunale di lunedì prossimi, al punto 8 dell’ordine del giorno, quando si parlerà delle assunzioni clientelari alla Lupiae Servizi porrò in votazione per appello nominale la mia mozione, trasformata in o.d.g. collegato al punto,con la quale propongo l’adozione di un Codice Etico

dei Concorsi e delle Assunzioni, anche nelle Società partecipate.” Lo comunica in una nota il consigliere comunale  Wojtek Pankiewicz. “Tra l’altro, a distanza di ben cinque mesi, l’Amministrazione ancora non ci fa sapere nulla circa l’esito del concorso per 6 posti di istruttore amministrativo, le cui prove scritte furono espletate ai primi di novembre. Per ovvie ragioni, noi dell’opposizione chiediamo che si conoscano i vincitori ben prima delle elezioni della primavera 2012.
Sto ricevendo molti consensi dalla gente per questa mia proposta di Codice Etico, perché i cittadini auspicano che si realizzi una svolta che superi ogni possibile sospetto di logiche clientelari e nepotistiche nella gestione delle procedure concorsuali e di reclutamento anche temporaneo di personale. Coerentemente col dettato Costituzionale occorre garantire pari opportunità a tutti. Le procedure devono ispirarsi, quindi, ai principi di trasparenza e pari opportunità  e basarsi su una valutazione effettivamente meritocratica, perché solo in questo modo si garantiscono tutti e si rispettano i principi costituzionali di legalità ed imparzialità della Pubblica Amministrazione, anche nella consapevolezza che solo la MERITOCRAZIA può renderci competitivi. Ho pure fatto presente che, qualora si desiderasse esaminarla, ha già predisposto io una bozza di proposta di Codice Etico, che potrebbe costituire base di discussione.”

 

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

tre + venti =