Foto Andrea StellaPochi minuti fa, i fratelli Silvia, Luca e Carlo Verdone hanno proclamato il vincitore del premio dedicato al padre Mario: Aureliano Amadei con la pellicola “20 sigarette”.  Questa è la seconda edizione del premio dedicato alla memoria di Mario Verdone grande professore, saggista e storico del cinema

 

scomparso nel 2009. La scelta del film vincente  non è stata semplice – come dichiarano i fratelli, ma spiegheranno compiutamente le ragioni della loro selezione questa sera nel corso della cerimonia finale del XII Festival del Cinema Europeo, con la consegna di una targa ideata e realizzata da FuturoRemoto Gioielli.

Nel coffe time con i giornalisti tenutosi nell’enoteca ristorante All’ombra del barocco, questo pomeriggio i tre Verdone con Marcello Foti (Direttore Generale CSC) e Laura Delli Colli (Presidente SNGCI) hanno ribadito la loro gratitudine ad Alberto La Monica, il direttore del festival, alla città di Lecce e augurato che quest’evento cresca sempre più a testimonianza e a favore di produzioni cinematografiche che non trovano spazio in altri festival.

Il premio Verdone, nato per riconoscere il talento di un giovane autore italiano (massimo quarantenne),  è infatti dedicato a tutto il mondo dei giovani artisti, così come Mario offrì i suoi insegnamenti, la sua cultura a un numero importante di attori e registi italiani.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

18 − undici =