È stato arrestato uno dei due autori della rapina avvenuta il 13 marzo alla tabaccheria “ De Monti”. Si tratta di Giuseppe Castelluzzo, 30 anni leccese, già detenuto in  carcere per la tentata rapina ai danni della Banca Apulia di viale Leopardi, il 15 marzo.

Tutto è cominciato domenica 13, quando due giovani, entrambi travisati da passamontagna ed armati di coltello, facevano irruzione all’interno della tabaccheria “ De Monti” mentre i titolari si accingevano a chiudere.
Uno dei due rapinatori, armato di un grosso coltello, minacciava la moglie del titolare ad aprire la cassa. Nella circostanza il marito, presente nella tabaccheria, cercava di proteggere la moglie dalla violenta aggressione dei rapinatori. Questa inaspettata reazione, coglieva di sorpresa i malfattori che, pur di portare a compimento il loro intento criminale,  non esitavano a puntare il coltello alla gola della donna che, fingendo di attivare il sistema di allarme collegato con le Forze di Polizia, induceva i due malviventi ad allontanarsi velocemente dalla tabaccheria, facendo perdere le loro tracce.

Sul posto interveniva personale della locale Squadra Mobile che raccoglieva una serie di elementi tali da avviare una complessa ed articolata attività investigativa, conclusasi con l’identificazione del 30enne.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

15 + sette =