“Solidarietà e vicinanza non solo ai farmacisti, ma anche ai tabaccai e ai gestori di supermercati, che rappresentano le vittime privilegiate di delinquenti senza scrupoli”.
È quanto dichiara il consigliere della Regione Puglia e presidente di “Moderati e Popolari”, Antonio Buccoliero, che, in mattinata, ha voluto incontrare

personalmente il dott. Nicola De Biasi, il farmacista che, nella serata di ieri, a Cocumola, ha messo in fuga il rapinatore, che lo aveva aggredito all’interno della sua farmacia armato di coltello per rapinarlo dell’incasso della giornata. Bottino, però, che è stato recuperato proprio grazie alla pronta reazione del professionista.
“Ho voluto portare al dott. De Biasi – ha dichiarato Buccoliero al termine dell’incontro – la mia solidarietà, complimentandomi, allo stesso tempo, per la lucida reazione, che gli ha permesso non solo di mettere in fuga il rapinatore, ma anche di recuperare il bottino. Fortunatamente, tutto si è svolto senza incidenti, perché il professionista, nel momento in cui ha reagito ad un uomo armato, ha comunque messo in pericolo la sua vita. Purtroppo, non è la prima volta che i farmacisti, così come i tabaccai e i gestori di supermercati finiscono nel mirino dei rapinatori, rappresentando il profilo della vittima ideale. A loro va la mia solidarietà, ma anche un impegno concreto perché queste persone non siano lasciate sole a fronteggiare i pericoli di una criminalità sempre operativa”.
“Il lavoro delle Forze dell’ordine – sottolinea – è encomiabile, ma necessita non solo di un incremento di uomini e di mezzi, ma anche di politiche atte a realizzare un’attività preventiva, che contrasti sul nascere la criminalità”.
“Di queste istanze – conclude Buccoliero – mi farò portavoce, nei prossimi giorni, presso il Prefetto di Lecce, perché quanti gestiscono esercizi commerciale e farmacie non si trovino più in una situazione di solitudine, esposti ad un’azione criminosa, che sembra non conoscere interruzione”.