“Il governatore scambia l’assemblea legislativa per una servetta scema. Attendiamo con trepidazione le annunciate dimissioni”.
È quanto dichiara il consigliere della Regione Puglia e presidente di “Moderati e Popolari”, Antonio Buccoliero.

“Il governatore pugliese – prosegue Buccoliero – grande sostenitore delle piazze, dovrebbe ben sapere che la democrazia è fatta di numeri e che nel momento in cui essi vengono a mancare, significa che qualcosa non funziona e che vi è, pertanto, la necessità di un’attenta verifica.
La democrazia, piaccia o no al presidente Vendola, non funziona ad intermittenza, a seconda dei propri desiderata. L’assemblea legislativa non è una servetta scema da comandare a proprio piacimento e il ricorrere al ricatto delle dimissioni dimostra la mancanza di rispetto nei confronti di quanti, anche tra gli alleati, possano avere l’ardire di pensarla in maniera diversa”.
“Se il governatore pensa alle dimissioni – conclude Buccoliero – allora le metta in pratica senza indugi e liberi la Puglia da un tappo che occlude la democrazia da un lato e lo sviluppo di tutto un territorio dall’altro”.

 

loading...

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

cinque × due =