E’ caccia aperta agli incivili da parte del Comune di Lecce. Sono stati intensificati i controlli sul rispetto della regolamentazione in materia di conferimento degli ingombranti a Casalabate. Per tentare di arginare il fenomeno degli abbandoni abusivi è stata incrementata la vigilanza da parte degli Ispettori

Ambientali del Comune e del Corpo della Polizia Municipale e sono state già elevate le prime contravvenzioni ai cittadini colti in flagranza.
I rifiuti ingombranti, mobili, elettrodomestici, sanitari, potature ed altri oggetti e materiali (purché provenienti da civili abitazioni) che, per loro natura o dimensioni, non possono essere inseriti nei cassonetti infatti, così come tutte le tipologie di rifiuti, non possono essere abbandonati sul suolo pubblico, neanche vicino ai cassonetti. Purtroppo, negli ultimi giorni, soprattutto sul territorio di Casalabate, probabilmente in seguito alle cosiddette pulizie primaverili delle residenze estive, sono stati registrati comportamenti poco civili da parte di cittadini che non rispettano le normative fissate per lo smaltimento dei rifiuti.
Eppure basta chiamare il numero verde e il servizio è gratuito. Non bisogna fare sforzi ulteriori e in questa maniera si evitano sanzioni anche pesanti.  Per Casalabate la ditta competente è l’Axa, il numero da comporre è  800 711292. Si potrà concordare con l’operatore il luogo, la data e l’orario per il ritiro che avverrà in ogni caso presso il cassonetto più vicino, evitando, in questa maniera danni sia di carattere ambientale sia d’immagine, vista l’imminente stagione balneare. Senza contare che i rifiuti abbandonati sul suolo pubblico possono costituire una fonte di rischio per i passanti (vetri, spigoli, ecc.), di intralcio per la circolazione e di degrado per l’igiene.

“Chi abbandona i rifiuti ingombranti, anche in prossimità dei cassonetti – afferma l’assessore alle Politiche Ambientali Gianni Garrisi – non ha scusanti e pertanto deve essere individuato e sanzionato”. Di qui l’appello “al senso civico dei cittadini, affinché segnalino coloro che abbandonano i rifiuti al Corpo di Polizia Municipale o al Front Office Ambiente (0832 682 583) , che svolgerà le successivi indagini. Per l’individuazione è sufficiente il numero di targa dell’auto usata da questi mascalzoni. “Intensificheremo ulteriormente le verifiche – assicura Garrisi –  e non mancheranno per i trasgressori salatissime multe”.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

1 × quattro =