Il medico non puo’ lasciare i pazienti soli con l’infermiere. Anche se non hanno gravi patologie. In caso di allontanamento scatta la sospensione dal pubblico servizio. Lo ha stabilito la Cassazione che ha confermato la sospensione per 2 mesi per interruzione di pubblico

 

servizio nei confronti di un dottore di Lecce, S. S. indagato per il reato punito dall’art. 340 C.P.. Il dottore, convenzionato con la Asl di Lecce con l’incarico di svolgere attivita’ sanitaria presso il carcere della citta’, in 5 occasioni si era assentato dall’ambulatorio dopo essersi accertato che i pazienti da visitare non erano gravi e li aveva lasciati con l’infermiere del servizio di infermeria centrale.

Inizialmente accusato di omissione di atti di ufficio, il medico, con ordinanza del tribunale di Lecce del dicembre 2010, e’ stato indagato per il reato di interruzione di pubblico servizio.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

17 + sei =