“Sulla replica di Russo, riteniamo non dire nulla di più di quello che in modo eloquente è stato già detto sulla strumentalizzazione dei principi cattolici in politica.” Lo afferma il Pd di Cavallino.

“Ciò che appare molto chiaro nella replica di Russo, è il prendere atto che, proprio in questi giorni, in prossimità delle elezioni amministrative, è nato un movimento o gruppo, chiamiamolo come il promotore lo ritiene più opportuno, dei cattolici democratici che ritiene avere una rappresentanza sul nostro territorio, considerato che non se ne conosceva l’esistenza fino a ieri.

Sulla base di tali motivati dubbi, abbiamo chiesto a Russo di candidarsi, a sostegno del candidato Sindaco indicato da Sel e IdV, al fine di conoscere proprio la rappresentatività di questo neonato movimento. Ma la decisione di non candidarsi all’interno della lista, motivata con un presunto “altruismo” da parte di chi fino a ieri era disponibile a candidarsi addirittura a Sindaco, riteniamo ne fornisca già una significativa misura.”

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

4 × 5 =