Un cielo sereno e completamente sgombro di nubi ha accolto questa mattina equipaggi e vetture protagonisti della 17^ edizione del Rally Città di Casarano che sono stati impegnati nelle operazioni preliminari di  verifica sportiva e tecnica svoltesi presso la Concessionaria Renault “Guglielmo De Nuzzo spa” di Casarano.

La bella cittadina e il suo comprensorio è dunque pronta a questa due giorni di motori: tra poche ore (18.31) verrà dato il via ufficiale con la partenza da Piazza San Domenico. Per i 77 concorrenti che hanno regolarmente superato le verifiche è giunto ora il momento di raccogliere la giusta concentrazione in vista di una gara che si annuncia avvincente e combattuta in molte classi, con diversi pretendenti alla vittoria assoluta e tanti possibili “outsider” intenzionati a dare loro filo da torcere. Un grandissimo pubblico è atteso in serata alla Pista Salentina di Torre San Giovanni-Marina di Ugento (ingresso 2 euro), dove alle 19.25 scatterà come sempre a numeri invertiti, l’attesissima prova speciale spettacolo, primo dei sette confronti cronometrici previsti per  questa  edizione.
Tra le defezioni dell’ultimo momento oltre a Zippo-Fortunato, Conte-Calandretti, Bondanese-Fragassi, Toma-Carrino, Lococciolo-Cisternino, Angelini-Natoli e Di Santo-Giammasi vi è quella di un annunciato protagonista, Massimiliano Rendina (iscritto in coppia con Simona Girelli) pilota attualmente in testa al Challenge Rally 7^ zona, fermato da una lieve indisposizione. Da segnalare il cambio di vettura dell’equipaggio composto da Albano-Sansone che non sarà in gara su una Peugeot 207  ma su una Abarth Grande Punto, il cambio di copilota dell’equipaggio numero 37 che sarà composto da Antonio Crisigiovanni e Antonio Fortunato e i cambi di classe per gli equipaggi numero 29 Santoro-De Vita e 38 Finguerra-Finguerra passati rispettivamente dalla A7 in FA7 e dalla FA7 alla FA6.

LE DICHIARAZIONI DI ALCUNI PROTAGONISTI RACCOLTE ALLE VERIFICHE:

Francesco LAGANÀ (Peugeot 207 S2000 N°1): “C’è una lunga tradizione positiva che mi lega a questa gara, vedremo di proseguire su questa strada”.

Giuseppe ALBANO (Abarth Grande Punto S2000 N°2): “Un problema ci ha costretti a cambiare vettura all’ultimo minuto,  cercheremo prima di capire la macchina”.

Marco DE MARCO (Peugeot 207 S2000 N°3): “Utilizzeremo  una vettura ex Andreucci. La prova di Marina di Pescoluse è abbastanza veloce, bisognerà essere molto concentrati”.

Mario SULPIZIO (Abarth Gr. Punto S2000 N°4): “Sarà una gara d’attacco anche se bisognerebbe vedere se riusciremo ad adattarci ai ritmo di gara che questo tipo di percorso richiede”.

Francesco RIZZELLO (Peugeot 207 S2000 N°5): “Corriamo con una vettura nuova e con un navigatore nuovo puntiamo a divertirci”.

Davide STEFANELLI (Citroën Saxo S1600 N°6): “Dopo l’incidente al Salento dello scorso anno puntiamo ad arrivare alla fine. Inizieremo con un’ andatura tranquilla”.

Salvatore ASCALONE (Renault Clio S1600 N°7): “Abbiamo preparato la gara al meglio, attaccheremo e vedremo cosa succederà”.

Claudio D’AMICO (Fiat Punto Abarth S1600 N°8): “Una gara senza grosse ambizioni per noi, speriamo di arrivare domenica sera a Casarano”.

Pier Paolo ZOMPÌ (Renault Clio S1600 N°9): “Ci impegneremo in avvio per conoscere bene la macchina nella speranza poi di riuscire a  concretizzare questo lavoro con un bel risultato”.

Pietro TODARO (Ford Puma S1600 N°10): “Prima esperienza qui a Casarano e su una S1600 performante. Inizieremo con i guanti bianchi e poi vedremo come va”.

Marco ODDI (Citroën Saxo S1600 N°11): “Siamo qui per raccogliere punti per il Challenge è la prima volta per noi a Casarano, vincerà sicuramente il più bravo”.

Enrico GIRARDI (Mitsubishi Lancer Evo X N°14): “L’elenco partenti è molto agguerrito con molte belle macchine e tanti validi piloti, vedremo di difenderci e di riscattarci dopo il ritiro di Frascati”.

Tommaso MEMMI (Subaru Impreza N14 N°15): “Partiremo un po’ prudenti puntando a raggiungere il traguardo di domani sera”.

Massimo DE ROSA (Renault New Clio Sport N°16): “Faremo una gara pensando solo a divertirci poi se arriva anche un bel risultato ben venga”.

Ivan PISACANE (Renault New Clio Sport N°18): “Ci siamo impegnati molto preparando la gara al meglio. Puntiamo a fare una bella gara”.

Maurizio DI GESÙ (Renault New Clio Sport N°19): “Siamo fermi da un anno, useremo primi chilometri per riassettarci vedremo poi quale  strategia adottare”.

Graziano TOTISCO (Renault New Clio Sport N°20): “Studieremo prima gli avversari per poi capire fin dove potremo spingerci”.

Mauro ADAMUCCIO (Renault New Clio Sport N°21): ”Mi piace molto la nuova prova, vedremo cosa dirà il cronometro”.

Bartolomeo SOLITRO (Renault New Clio Sport N°22): “Faremo una gara d’attacco perché conosciamo abbastanza il percorso”.

Fernando PRIMICERI (Renault New Clio Sport N°23): “Sarà una gara tutta da scoprire considerando gli avversari che sono tutti molto veloci”.

Gabriele PASSASEO (Peugeot 207 Rallye N°24): “Siamo soli in classe l’obiettivo è quello di arrivare al traguardo”.

Silvio TABACCHINO (Peugeot 206 RC N°25): “In classe abbiamo molti nomi di spicco, cercheremo di dire la nostra!”.

Fabrizio MASCIA (Renault Clio Rs N°26): “Alle gare mi presento sempre con la speranza di vincere la classe anche se ultimamente sono stato molto bravo a complicarmi la vita da solo”.

Rudy LUCREZIO (Renault Clio Rs N°27): “Visti gli avversari dobbiamo partire subito forte cercando di mantenere un ritmo sostenuto fino alla fine, non sarà facile ma ci proveremo”

Antonio FRACASSO (Honda Civic Type R N°28): “Cercheremo di fare  del nostro meglio. La macchina non la conosciamo, per far bene dovremo mostrarci attivi e metterci in gioco sin dai primi metri”.

Franco MASCIULLO (Peugeot 206 Rc N°30): “La macchina quest’anno mi convince molto, cercheremo di fare bella figura”.

Fernando DE ROSA (Renault Clio Will. N°33): “La gara è lunga, difficile e bisogna stare attenti a non commettere errori”.

Santino  SICILIANO (Opel Astra Gsi 16v N°34): “Non staremo a guardare anche se gli avversari hanno vetture  molto più performanti rispetto alla nostra”.

Alessio  DE SANTIS (Renault Twingo Rs N°39): “Abbiamo fatto alcune variazioni sul ponte vedremo come andrà. La nuova prova essendo molto veloce si addice alla Twingo”.

Enrico TESTANI (Ford Fiesta 16v N°40): “Per noi sarà una gara test, proveremo la nuova macchina e vedremo come va. Le  prove sono molto belle e molto selettive”.

Oscar SORCI (Renault Clio Rs N°41):”Partiremo subito all’attacco. Correremo con una vettura diversa rispetto agli altri anni”.

Alfredo COLOGGI (Peugeot 206  Rc N°43): “Ci siamo scambiati le vetture con Sorci. Ora ci tocca vedere chi ha fatto l’affare”.

Francesco MAROTTA (Renault Clio Rs N°44): “Faremo una gara in prospettiva, improntata soprattutto sulla  conoscenza della vettura”.

Rossano GIUDICE (Renault Clio Rs N°47): “Cercheremo di difenderci nella nostra classe senza prendere troppi rischi”.

Elia GIANNUZZI (Renault Clio Will. N°49): “Siamo al rientro dopo un anno di stop, speriamo che la vettura ci assista”.

Mario VINCENTI (Renault Clio Will. N°50):”Parto per vincere la classe. La prova nuova è molto veloce e impegnativa”.

Rocco CAVALLO (Renault Clio Will. N°51): “Spero di arrivare in fondo prima di tutto e di divertirmi”.

Antonio DE MATTEIS (Renault Clio Will. N°52): “Per noi è la gara d’esordio ed è tutto un po’ impegnativo”.

Albino PEPE (Citroen Saxo Vts N°57): “Puntiamo a divertirci senza nutrire grosse ambizioni: A differenza di altri questa per me sarà una gara  molto sentita visto che la prova di Pescoluse  attraversa tratti di strada a me molto noti”.

Roberto  DE MARIA (Citroen Saxo Vts N°58): “È difficile prevedere il risultato finale, noi puntiamo sopratutto a divertirci poi ogni secondo guadagnato è benvenuto”.

Ivan MARGIOTTA (Peugeot 106 Rallye N°59): “Sarà la prima volta col sequenziale, speriamo di fare una bella gara”.

Davide CATALANO (Peugeot 106  s16 N°71): “Sarà una gara da gestire la lunghezza e la difficoltà delle prove non consentono cali di rendimento”.

Donatella LATO (Peugeot 106 1.6 N°73): “Saliremo su una vettura un po’ più impegnativa con l’intento di crescere e di familiarizzare col cambio sequenziale”.

Luca FINGUERRA (Opel Corsa gsi 8v N°74): “Siamo 6 in classe, vedremo cosa riusciremo a fare”.

Enrico BAGLIVO (Peugeot 106 Rallye N°76): “Partiremo in tranquillità strada facendo vedremo come comportarci”.

Daniele FERILLI (Peugeot 106 Rallye N°77): “Dopo il secondo posto dello scorso anno puntiamo al primo di classe”.

Paolo GARZIA (Citroen Saxo Vts N°83): “L’obiettivo è quello divertirci e di arrivare alla fine visto che non corro da diverso tempo”.

Domenico LO SCHIAVO (Peugeot 106 s16 N°88): “Cerchiamo di giocarcela anche se qui i locali vanno sempre forte. Correndo in omologazione scaduta non abbiamo alcun obiettivo se non quello di difenderci degnamente nella nostra classe”.

Luca MARTINA (Peugeot 106 Rallye  N°89): “Puntiamo a vincere la classe anche se gli avversari non mancano”.

Ilario BORGIA (Peugeot 106 Rallye N°90): “Sarà una gara sperimentale abbiamo apportato alcune modifiche tecniche alla vettura vediamo come si comporta”.