Il X Congresso dell’Unione degli Universitari di Lecce rappresenta il momento di riflessione e analisi per interrogarsi sul ruolo del sindacato studentesco universitario come soggetto di resistenza dentro e fuori l’università nel tempo della applicazione della Riforma Gelmini, della crisi economica mondiale, delle rivolte sociali

del nord africa, dell’effettiva precarizzazione del lavoro, dello smantellamento dei diritti e delle tutele dei lavoratori, della privatizzazione dei beni comuni.

Interrogarsi sul proprio ruolo non significa rinnegare il passato, ma migliorare il presente e il futuro per poter continuare a vivere le facoltà e il territorio con lo stesso spirito e impegno che ha portato, ormai 15 anni fa, tanti studenti e studentesse a pensare e a realizzare il sindacato studentesco, come unico soggetto capace di unire vertenzialità e conflitto, riuscendo a vivere e ad organizzare il movimento studentesco.

“SE NON ORA QUANDO? SE NON IO CHI?”
X Congresso dell’Unione degli Universitari di Lecce

Giovedì 14 Aprile – Sala Congressi del Rettorato
ore 9.30: Apertura del X Congresso dell’U.d.U. Lecce

• Elezione del Presidente del Congresso e dell’Ufficio di Presidenza

• Relazione del coordinamento uscente dell’U.d.U. Lecce

• Dibattito aperto: La nuova università “modello Gelmini” in rapporto al territorio salentino.

Sono previsti gli interventi di:
Domenico Laforgia, Magnifico Rettore dell’Università del Salento
Nichi Vendola, Presidente della Regione Puglia
Antonio Gabellone, Presidente della Provincia di Lecce
Paolo Perrone, Sindaco di Lecce
Alba Sasso, Assessore regionale al Diritto Allo Studio
Nicola Fratoianni, Assessore regionale alle Politiche Giovanili
Ettore Sbarra, Presidente A.di S.U. Puglia
Salvatore Arnesano, Segretario Generale Provinciale CGIL
Massimo Ferrarese, Presidente della Provincia di Brindisi
Domenico Mennitti, Sindaco di Brindisi
Giuseppe Campanelli, Portavoce Rete della Conoscenza Puglia
Claudio Riccio, Portavoce Nazionale Link Coordinamento Universitario
Giorgio Paterna, Coordinatore Nazionale dell’Unione degli Universitari

ATTENZIONE: i commenti non sono moderati dalla redazione, che non se ne assume la responsabilità. Ogni utente risponderà del contenuto delle proprie affermazioni.