E’ un Lecce in piena emergenza difesa quello giunto ieri sera in Liguria per la delicata sfida salvezza contro la Sampdoria. ”Ci mancano due uomini in questo reparto – dice l’allenatore del Lecce, Luigi De Canio – ma c’e’ ancora tempo per decidere in che modo affrontare la Sampdoria.

Ho preparato la squadra, convinto di affrontare una formazione che ha una sua forza e una sua caratura; noi dovremo fare la nostra partita e cercheremo di ottenere il massimo contando sulle nostre qualita’. Andremo a Genova per giocare, come facciamo sempre, secondo la nostra mentalita’. In questa gara sara’ fondamentale l’attenzione e bisogna evitare cali di concentrazione”. Sulla Samp De Canio ha le idee chiare: ”Non e’ in caduta libera – sostiene – e’ una compagine che gioca, che crea occasioni, poi magari le sbaglia. Fisicamente sono in salute, lottano e corrono. Anche a noi, nell’arco della stagione, e’ capitato di giocare bene e poi perdere le partite. Dalla loro hanno il fattore campo e, con l’apporto del pubblico, cercheranno di partire con forza: dipendera’ da noi, se riusciremo a metterli in difficolta’ potremo minare ancora di piu’ la loro serenita”.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

tredici − otto =