Avevano in auto 2,5 chilogrammi di marijuana e sono stati arrestati. Si tratta di  due uomini della provincia di Bari, Giovanni Candelora, di 48 anni e Antonio Carone di 50 anni, accusati di detenzione illecita di sostanze stupefacenti.

È accaduto questa mattina, quando i due uomini, fermati dalle Fiamme Gialle subito dopo aver effettuato un rifornimento di carburante presso una stazione di servizio posta sulla superstrada Lecce-Brindisi, in località Trepuzzi, hanno, da subito, manifestato segni di evidente nervosismo ed irrequietezza che hanno indotto i Finanzieri ad approfondire il controllo e, quindi, ad effettuare una perquisizione dell’auto su cui viaggiavano; sono stati trovati, così, abilmente occultati in appositi doppifondi ricavati sotto i tappetini dell’abitacolo posteriore ed all’interno del bagagliaio, ben 2,5 chilogrammi di marijuana.

La sostanza rinvenuta, contenuta in due buste di cellofan di circa un chilogrammo cadauna ed in un panetto di ulteriori 500 grammi circa, è stata sottoposta a sequestro insieme all’autovettura utilizzata dai due responsabili.

I due uomini ora si trovano in una cella di Borgo San Nicola.