Nel cuore di Casarano, nella palestra di Via Adda, entusiasmo e competitività rinvigoriscono il campionato provinciale di Tennis Tavolo, che vede il fulcro della sportività nei giovani presenti.
Tutti di età fra i 10 e i 18 anni, ognuno determinato e convinto delle proprie capacità, giocano sotto gli occhi di illustri personaggi, come il presidente provinciale FITET, Mario Ingletti, e il massaggiatore ufficiale del Cutrofiano Calcio, Carlos Campillo

L’organizzazione del torneo è curata dalla società Bluestone di Casarano, ed è proprio uno dei membri della società, Salvatore Cito, a lanciare un primo pronostico : “i favoriti sono sicuramente Andrea Turco di Vernole e Gianni Scorrano di Casarano”.
Ed Andrea Turco si dimostra degno di tale previsione, superando per 3-0 prima Morgante e poi Carbone, raggiungendo il primo posto della categoria allievi. Una conferma per la società di Vernole, che dimostra la sua caparbietà in questo ottimo periodo dal punto di vista atletico.
Non è da meno Giacomo Turco, all’esordio assoluto in un Campionato Federale, che nella categoria ragazzi si classifica al primo posto, dopo aver battuto De Filippi con un gioco intelligente ed efficace; bene anche De Carlo Salvatore, classificatosi terzo, tradito dall’emozione alla sua prima gara ufficiale.
“Una Manifestazione degna del suo nome, che però presenta una grande lacuna: poco pubblico. E’ comunque stata una esperienza positiva a prescindere dalla mia vittoria personale, mi auguro così che in futuro cresca la collaborazione fra la FITET, i normodotati e i disabili” commenta così Vincenzo Vitti il suo primo posto nella categoria Paralimpica, dopo aver battuto Rosalba Cazzato e Massimo Micella.
Nella categoria juniores grande ma sfortunata prova del debuttante Sacha Capone, che perde 3-1 contro Cavalera. Buona prova invece di Giacomo De Giorgi, che batte Rizzo ma viene eliminato da Scorrano, che arriverà primo.
Unanime invece il giudizio positivo nei confronti di Fabrizio De Carlo, che batte al fotofinish Giacomo De Giorgi ma perde contro Manni Lorenzo e solo di misura, 3a2 contro il piu’ quotato ed esperto Parrotto. Il giovane vernolese ha dimostrato netti miglioramenti e si è guadagnato un quarto posto di tutto rispetto.
“Lo svolgimento del torneo è andato per tutte le categorie come nelle previsioni” commenta il presidente provinciale FITET, Mario Ingletti, che prosegue “ci aspettavamo però un numero più alto di iscritti”.
Ancora una giornata positiva per Utopia Sport Vernole, che però  manifesta  un sottile dispiacere, come lo stesso presidente Gianpiero Turco esprime, per l’assenza di Paolo Congedo, grande favorito nel settore Paralimpico.