Si introducono all’interno di una sala scommesse di via Alfieri a Gallipoli, dopo aver tagliato la grata della saracinesca, scassinano 5 video giochi e portano via tutte le monetine all’interno.

 

Ma non si accorgono delle telecamere di video sorveglianza e vengono denunciati dagli agenti del commissariato. Si tratta di due fratelli gallipolini P. E. e P. S., noti pregiudicati. Dopo essere stati rintracciati, gli autori del furto hanno ammesso la loro responsabilità e hanno restituito il maltolto costituito da 869,50 euro di monete che avevano, nel frattempo, già provveduto a spartirsi.

Il denaro è stato restituito al legittimo proprietario.

CONDIVIDI