Una gara perfetta quella disputata a Portici con il Torre del Greco. Si doveva vincere e vittoria è stata nonostante l’ostica resistenza dei padroni di casa che nulla hanno potuto contro i gialloblù salentini motivati a dovere dallo staff tecnico.

Una vittoria che porta il Monteroni ad agganciare  a quota 28 punti sia Airola che Pescara ma che non può festeggiare la conquista matematica della post season in virtù degli altri risultati della giornata che creana una calca di sette squadre con due punti di differenza in grado di conquistare che 6 piazze disponibili per i play off.

Si diceva di una gara perfetta del Monteroni che capitalizza la migliore caratura tecnica di squadra e le più forti motivazioni, annichilendo di fatto gli avversari che dopo aver tenuto per tutto il primo quarto (16 a 18 il parzialino) hanno poi capitalato sotto i colpi di un Azan(19) strepitoso oggi in doppia doppia con 11 rimbalzi e di Sabbatini (13) che dimostra la completezza dei suoi mezzi realizzando punti in tutte le salse, difendendo forte e trascinando i compagni.
Doppia cifra anche per Durini (10) veramente all’altezza della situazione, nonostante la giovane età prende per mano la squadra e nei minuti in cui è chiamato in causa e delizia la platea con due 2 bombe realizzate quasi con naturalezza.
Per Antonio Caloia (12) ancora una serata da incorniciare. Il giovane non tradisce l’emozione di giocare nella sua terra d’origine e si segnala per la buona fase difensiva e per il vizio di segnare punti pesanti.
Giovanni Sardano (6) utilizzato a sprazzi da coach Scarpa dimostra tutta la sua esperienza e tecnica e non fa mancare alla platea la sua indubbia e collaudaata vena dalla linea dei sogni (2/6).
Grinta e cuore caratterizzano poi la gara di capitan Manca (8) e del giovane Doretti (4) che confezionano per la loro parte una vittoria fortemente voluta.
Buono il contributo di Paiano (2) Signore(2) che utilissimi a dare respiro ai compagni e a contenere le Rusciano(16) sotto i tabelloni. I complimenti vanno anche a Giuseppe Luisi che nonostante sia lontano dalla sua migliore condizione fisica, fa quello che può per dare una mano ai compagni.
Resta l’unico rammarico per non aver conquistato la matematica conquista di un posto nella griglia della post season.
Tutto rimandato, ci auguriamo, a domenica prossima nella gara interna con Juve Trani. Sarà necessario il massimo impegno e la massima concentrazione oltre che del supporto di tutto l’ambiente cestistico monteronese. Il pubblico di Monteroni è atteso veramente a un banco di prova per dimostrare il suo attaccamento alla squadra e dare ancora evidenza della sua sportività e calorosità. Salto a due ore 18:00.
Buon Basket a tutti

ASD Torre del Geco                                                    61

Quarta Caffè MD Discount Nuova Pall. Monteroni    77

MONTERONI:                SABBATINI 13(29’), SARDANO 6(20’), AZAN 19(32’), Durini 10(15’), Paiano 2(14’), MANCA 8(22’), Signore 2(10’), Luisi 1 (18’), Caloia 12 (23’), Doretti 4(17’).. All.: Marco Scarpa

TORRE DEL GRECO:         DEL PRETE 6 (27’), FERRANTE 4 (20), ESPOSITO 11 (33’), GUADAGNOLA 8 (32’), RUSCIANO 16 (32’), SMORRA 9 (24’), RICCIO 3 (20’), SIMIOLI, (20’), FILIPPI 4 (5’), MANGIAPIA n.e. All.: Luigi Dello Iacono.

Note: Arbitri: Sportelli Giuseppe di San Salvo (CH) e Fiorintino Nicola di Chieti
Parziali: 1°q 16-18, 2°q 30-47(14-29), 3°q 47-67(17-20), Finale 61-67(14-10).
Monteroni Tiri da 2: 16/32(50%), Tiri da 3: 9/28(32%), Tiri Liberi: 15/24(63%), Falli 23.
Torre del Greco Tiri da 2: 20/35(57%), Tiri da 3: 3/20(15%), Tiri Liberi: 12/15(80%), Falli 18.

 

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

venti − 18 =