La Coldiretti di Lecce, a proposito del giallo “pasquale” comparso in data odierna sui principali quotidiani locali che ha creato inquietudine tra gli operatori agricoli di Nardò ritiene necessario l’approfondimento dell’attività istruttoria mirata a fare chiarezza su un episodio che non va in nessun caso liquidato come una semplice “bravata”.

La sicurezza nelle campagne è il presupposto per poter svolgere l’attività agricola, sempre più messa in forse dalla gestione di troppi rischi sia di carattere economico che a valenza atmosferica. Le già difficili condizioni economiche in cui versa il settore non ammettono sottovalutazioni.

La Coldiretti di Lecce per bocca del suo Presidente Pantaleo Piccinno e del Direttore Benedetto De Serio esprime solidarietà al proprietario Mele Roberto e all’affittuario Maiorano Giuseppe e garantiscono, sin d’ora, la propria piena disponibilità a riportare al tavolo sulla sicurezza nelle campagne voluta dal Sottosegretario On. Alfredo Mantovano, qualsiasi elemento dovesse emergere nei prossimi giorni a seguito dell’attività intrapresa dagli organi di polizia.

Gli imprenditori agricoli non devono sentirsi soli; l’Organizzazione e la cittadinanza tutta vigilerà a tutela ed a sostegno di coloro che sacrificano la loro esistenza per un’attività indispensabile per l’economia provinciale e per la salvaguardia e la tutela di un territorio, le cui bellezze dipendono dalla presenza degli agricoltori.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

tredici + sedici =