Amara vigilia di Pasqua per i giallorossi che piombano in piena zona retrocessione, agganciati dai blucerchiati, che grazie ad un rigore trasformato da Pozzi espungano il San Nicola e spediscono, matematicamente i galletti in serie B, inguaiando seriamente anche i salentini, che, se il campionato finisse oggi, sarebbero, per la classifica avulsa, retrocessi.

Un Lecce, che per due volte va in vantaggio al Ferraris, grazie ad una doppietta Di Michele, ma che alla fine cede l’intera posta in palio al Genoa, trascinato da Floro Flores e Palacio, autori di due gol a testa.

Nel Lecce, rispetto alla gara contro il Cagliari, rientra Vives a centrocampo, e gioca nell’undici titolare Donati, in una difesa a 3 con Fabiano e Tomovic.

La prima occasione è per i padroni di casa, con Mesto che, grazie ad una deviazione di un difensore giallorosso, rischia di battere Rosati che neutralizza l’insidia smanacciando.

Passa un minuto e Di Michele con una palombella imprendibile sorprende Eduardo. Un’autentica prodezza balistica che porta il Lecce in vantaggio.  Passano 5′ e gli ospiti sfiorano il raddoppio: punizione di Olivera, ma il colpo di testa di Jeda finisce alto. Al ’10 il Genoa reagisce e arriva al pari con Floro Flores che batte il portiere del Lecce, anche se la rete sembra essere in fuorigioco.

Al minuto 21 è ancora il Genoa ad andare vicino alla rete con Antonelli che con un diagonale in corsa, sfiora la rete a fil di palo.

Al ’30 il Lecce è di nuovo in vantaggio, sempre con Di Michele, che grazie anche a una dormita generale della difesa, realizza il suo ottavo gol in campionato.
Ma il Genoa non demorde e al’ 40, grazie arriva al pari con un’azione corale. Criscito mette in mezzo, sul pallone si avventa prima Antonelli ribattuto e poi Palacio il cui primo tiro viene respinto ma non il secondo, che buca l’estremo difensore giallorosso

Il secondo tempo inizia a spron battuto: il Genoa parte forte e dopo 7′ trova ancora la rete di Palacio di testa dopo aver raccolto un corner calciato da Milanetto. Il Lecce frastornato, prova a reagire ma è ancora il Genoa a trovare la rete, ancora con Floro Flores che di ginocchio raccoglie un tiro di Criscito e realizza la sua personale doppietta.

Il Lecce non si arrende e continua a creare, ma il risultato non cambia più. Ora, quando mancano 4 gare al termine, per il Lecce è tutto da rifare.

Dario De Carlo

 

loading...

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

7 + 9 =