Lecce e la sua provincia sono tra le più sicure d’Italia. E’ quanto emerge da una ricerca sulla criminalità stilata dal quotidiano Il Sole 24 Ore.  In questa speciale classifica che è riferita a tutti i reati commessi in ciascuna provincia, Lecce si colloca all’87° posto su 103 capoluoghi di provincia.

“E’ un dato senz’altro incoraggiante – ammette il Ptimo Cittadino Paolo Perrone – che testimonia il fatto che anche su questo terreno la nostra città è crescita tantissimo negli ultimi anni togliendosi di dosso definitivamente tutte le paure e le contraddizioni che l’avevano contrassegnata tra la fine degli anni Ottanta e nei primi anni Novanta.
Le politiche di sviluppo che questa  Amministrazione ha tracciato, unite all’azione incisiva di prevenzione e repressione delle forze dell’ordine, hanno dato i frutti sperati. Ora Lecce e il suo territorio rappresentano una delle realtà più belle e accoglienti d’Italia. Questi  numeri non fanno altro che confermare il buon operato di questa Amministrazione”.
Nella speciale graduatoria che tiene conto dei delitti denunciati nel primo semestre del 2010, Lecce supera di gran lunga gli altri capoluoghi di provincia pugliesi, come Foggia, al 25° posto tra le città più pericolose d’Italia, Bari, al 31° posto, Brindisi (47°), Taranto (77°).

ATTENZIONE: i commenti non sono moderati dalla redazione, che non se ne assume la responsabilità. Ogni utente risponderà del contenuto delle proprie affermazioni.