Un’evasione da oltre 400 mila euro è stata scoperta dalla Guardia di Finanza di Lecce che ha eseguito una verifica fiscale nei confronti di un’impresa salentina.

L’indagine economico finanziaria delle Fiamme Gialle ha riguardato un imprenditore della provincia che, oltre ad aver occultato la documentazione contabile al fine di impedire la ricostruzione del volume d’affari, per quattro anni ha intenzionalmente deciso di non presentare al Fisco le prescritte dichiarazioni dei redditi, nascondendo ricavi per oltre 400 mila euro con l’omesso versamento dell’Iva per oltre 25 mila euro.

L’imprenditore, sebbene nel 2010 avesse comunicato all’Agenzia delle Entrate la cessazione dell’impresa, ha tuttavia continuato ad esercitare l’attività, effettuando lavori nei confronti di aziende del nord Italia ed emettendo regolari fatture ben sapendo che non le avrebbe mai contabilizzate.

I Finanzieri, attraverso la disamina della documentazione trovata in possesso dell’imprenditore e dopo aver eseguito i relativi riscontri incrociati con i clienti, sono riusciti a ricostruire il reale volume di ricavi conseguiti nel periodo ispezionato.

L’imprenditore è stato deferito all’Autorità Giudiziaria per l’ipotesi di reato di occultamento e distruzione di scritture contabili. Lo stesso è stato inoltre segnalato all’Agenzia delle Entrate per il recupero delle relative imposte.

 

loading...

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

4 + 12 =