“Ora che si è chiusa con un’archiviazione (per noi scontata) nei confronti del Sindaco Paolo Perrone l’inchiesta su Via Rapolla, ci aspetteremmo le scuse di Antonio Maniglio e di tutta la sinistra, specie salentina, per le vergognose speculazioni politiche che fecero nella campagna elettorale del 2007”.

Lo dichiara in una nota il consigliere regionale salentino del Pdl, Roberto Marti.
“Fa bene il Sindaco a chiedere il risarcimento danni agli esponenti de l’Italia dei Valori – aggiunge Marti –  ma  dovrebbe esistere anche una forma di risarcimento morale per le ingiuste accuse e le assurde speculazioni politiche. Noi eravamo certi che Perrone sarebbe riuscito a dimostrare la sua totale estraneità alla vicenda, ma ora ci aspettiamo le scuse di Maniglio e compagni”.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

5 × tre =