Note di speranza suoneranno a Lecce sabato prossimo, 16 aprile. Niccolo’ Fabi, Radiodervish, Paola Turci, Simone Cristicchi e Yo Yo Mundi saranno in concerto al Politeama Greco a sostegno di Esperanto, il progetto promosso dal cantante di origine palestinese

Nabil Salameh, leader dei Radiodervish, per sostenere le scuole di musica in Palestina. Aderiscono all’iniziativa la Provincia di Lecce, l’Istituto di Culture Mediterranee, numerosi Comuni e molti artisti, tra i quali, Franco Battiato, Noa, Max Gazze’, Carlo Lucarelli, Pippo Mezzapesa. “La lunga carriera artistica che mi ha portato in giro per il mondo – sottolinea in una nota Nabil Salameh – ha maturato in me un profonda convinzione che vede nella cultura in generale e nella musica in particolare un ruolo fondamentale nella creazione di ponti di dialogo, di comunicazione, di reciproca conoscenza, di solidarieta’ e di emancipazione. Nasce da qui la mia idea del progetto di sostegno alle scuole di musica attive nei territori. Sono profondamente convinto che la musica e la cultura possono generare dei meccanismi virtuosi di consapevolezza e di migliore sviluppo della societa’ civile”. Da oggi c’e’ la possibilita’ di sostenere il progetto ‘Esperanto-Note di speranza’ anche tramite bonifico bancario intestato a: Istituto di Culture Mediterranee – Palazzo Comi – 73030 Lucugnano (Tricase). IBAN: IT 90 V 02008 16013 000003662383 – Unicredit Banca spa – Agenzia di Lecce Riccardi. Scrivendo nella Causale: Sostegno progetto ‘Esperanto-Note di Speranza’. L’iniziativa e’ sostenuta dai Comuni che aderiscono al consorzio Salento Palestina e da Arco Vecchio Hotel, Quarta Caffe’, Orione e Coolclub.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

4 − 1 =