Via libera al rinnovo delle domande di autorizzazione per l’esposizione dei tavolini e sedie all’aperto dei locali pubblici. Il dirigente del settore Urbanistica Gino Maniglio ha firmato l’apposita autorizzazione che ha validità fino al prossimo 31 dicembre scorso. 

Gli esercenti che ne hanno fatto richiesta – un centinaio,  al momento, le domande presentate all’Ufficio Urbanistica del Comune di Lecce – dovranno comunque attenersi ad alcune prescrizioni in ordine, in particolare alla segnaletica e alla sicurezza stradale.
Soddisfazione è stata espressa dall’assessore all’Urbanistica Severo Martini. “Siamo riusciti a contemperare il giusto equilibrio – ha spiegato – tra la vocazione turistica, le esigenze occupazionali e la sicurezza stradale. Un mix perfetto per esaltare le peculiarità di una città tutta da scoprire e da vivere grazie alle sue splendide testimonianze storico-artistiche e grazie all’assidua frequentazione di giovani e meno giovani nel centro storico diventato oramai il cuore pulsante di Lecce”.
Numerose sono le prescrizioni che dovranno osservare gli esercenti. Nell’autorizzazione viene stabilito, tra l’altro, l’eliminazione delle eventuali barriere architettoniche e  la predisposizione di tutti gli accorgimenti necessari a tutela dei diversamente abili, l’onere – per il titolare dell’esercizio pubblico – di effettuare, giornalmente, la pulizia dell’area di suolo pubblico occupata subito dopo l’utilizzo. Infine, viene imposto, sempre agli esercenti, di non alterare lo stato dei luoghi e di porre in essere tutti gli accorgimenti affinché non sia arrecato disturbo o fastidio ai residenti della zona (inquinamento acustico).