Una lite per futili motivi a Cavallino è finita con una denuncia a piede libero. Nei guai è finito un 26enne disoccupato del luogo, che ha aggredito un 32enne meccanico, danneggiando il garage dell’uomo e colpendo con un bastone due autovetture: una Punto ed un’Audi A4 parcheggiate.

È accaduto in via Fiume. Anche i carabinieri intervenuti  insieme a due agenti della Polizia Penitenziaria di Lecce, sono stati, a loro volta, aggrediti dal 26enne, che da successive analisi, è risultato positivo al test  alcolemico e tossicologico. Tutti soccorsi e medicati dal personale del 118. Il 32enne, i carabinieri e gli agenti della polizia penitenziaria, hanno riportato tutti escoriazioni e contusioni,  giudicate guaribili in 10 giorni. Stessa prognosi anche per l’aggressore che ha riportato una ferita lacero contusa alla testa

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

7 + quindici =