Foto Andrea Stella“Non siamo qui per mangiare, siamo qui solo per la libertà e la dignità”: è la scritta di uno striscione che i circa 150 immigrati tunisini che hanno trascorso la notte all’aperto per protesta hanno affisso dinanzi a quello che è diventato una sorta di accampamento di fronte all’ingresso della tendopoli di Manduria.

Sul terreno si notano decine di materassi, cuscini e coperte utilizzati per dormire la notte scorsa, molti immigrati entrano ed escono dalla tendopoli. La zona è presidiata dalle forze dell’ordine e dai forestali a cavallo e sono state anche chiuse con materiale edilizio alcune strade poderali che consentono l’accesso al campo. La maggior parte degli immigrati che sta attuando la protesta ha rifiutato di fare colazione questa mattina, e c’è voce diffusa che potrebbe iniziare uno sciopero della fame.