La coalizione tra IO SUD – IDV -UDC costituisce la vera novità politica di questa tornata elettorale delle amministrative di Collepasso.
E’ una alleanza che scaturisce dalla consapevolezza da parte dei responsabili dei partiti che la compongono e di una larga parte della società civile di poter dare una maggioranza in grado di amministrare.

Nella valutazione politica complessiva che ha determinato tale svolta molto hanno inciso le esperienze delle due ultime consigliature sulle quali pesa un giudizio oggettivamente negativo per l’incapacità della prima di centro-destra, a portarla a termine poiché bruscamente interrotta e per la mancanza di coesione e dialogo tra le forze che componevano la seconda, di centro-sinistra che ha fatto registrare l’abbandono di molti  consiglieri della maggioranza nel corso della consigliatura.
Se, per quest’ultima è stato possibile portare a termine il  mandato elettorale ciò lo si deve al senso di responsabilità di alcuni gruppi della minoranza ed in particolare dell’UDC, che hanno voluto anteporre interessi di parte a quelli della comunità, garantendo così la continuità amministrativa.
Tale convincimento si è concretizzato grazie al contributo del vicepresidente del consiglio provinciale Giovanni Tundo componente della segreteria provinciale dell’UDC il quale ha svolto una eccellente opera per la costituzione di un alleanza forte e coesa fondata sul dialogo e la partecipazione.
Dunque è una alleanza alternativa sia al centro-sinistra che al centro-destra che trova il consenso delle forze moderate della società civile le quali chiedono stabilità amministrativa.
A guidare questa coalizione è stato scelto Carlo Marra, uomo di esperienza e sensibilità le cui capacità di mediazione gli consentiranno, insieme alla sua maggioranza di interpretare al meglio le esigenze della comunità di Collepasso.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

5 + 4 =