Finisce con un pirotecnico 3-3 il match tra Lecce e Cagliari. Un pareggio raggiunto in extremis dalla truppa di De Canio, in un finale incandescente ricco di gol ed emozioni.  
Una partita dai due volti: primo tempo dominato dalla formazione di Donadoni e ripresa decisamente di marca leccese.

 

Nel Lecce, il tecnico De Canio schiera il rientrante Ferrario in difesa e, a centrocampo, Grossmuller sostituisce lo squalificato Vives. In attacco, conferma per il tandem offensivo Jeda-Di Michele.
Dopo 30 secondi arriva la prima conclusione della gara ad opera degli ospiti: conclusione al volo da fuori area di Biondini e palla di poco fuori.
Al  9’ è ancora Cagliari in avanti, cross dalla destra di Cossu e avvitamento di Conti: grande risposta di Rosati che in tuffo devia oltre la linea di fondo.
Al 15’ sono i giallorossi a rendersi pericolosi con Jeda, che di testa, sugli sviluppi di un corner, manda la palla a fil di palo.
Al  21’ gli ospiti passano. Preciso assist di Lazzari dal limite dell’area per Acquafresca che un gran destro al volo, batte l’estremo difensore giallorosso.
Al 35′ problemi per Ferrario che lascia il campo a Gustavo.
Al 43’ super Rosati dice di no a una conclusione da fuori di Cossu destinata all’incrocio dei pali. Veramente una super parata.

Ad inizio ripresa Brivio entra al posto di Grossmuller, e Mesbah si sposta a centrocampo. Ed è proprio l’algerino a riequilibrare il risultato grazie ad un tap-in in spaccata su assist di Di Michele. Ora è la squadra di De Canio ad avere il pallino del gioco ma è il Cagliari a tornare in vantaggio al 22′: angolo di Cossu e stacco di testa di Conti. Un gol che ammutolisce il via del mare. Passano 5 minuti e Acquafresca, lanciato da Conti davanti a Rosati lo supera di piatto destro, realizzando il suo ottavo gol della stagione. Sotto di due reti, i giallorossi, mai domi, reagiscono e al 43’ accorciano le distanze con un preciso colpo di testa di Fabiano su angolo dalla sinistra. All’ultimo secondo il Lecce pareggia con un gran gol di Corvia che stoppa di petto e gira al volo di destro su assist di Giacomazzi.
Finisce 3-3 con i giallorossi che con il cuore agguantano un punto preziosissimo in chiave salvezza all’ultimo secondo del match, e anche se serviva una vittoria, visti i risultati sugli altri campi, e come si era messa la partita, un pareggio non si butta via.

Dario De Carlo

loading...

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

1 × 4 =