Il Settore del Legno arredo, al pari del manifatturiero tradizionale, è stato fortemente coinvolto dagli effetti della crisi. Diverse le imprese che hanno vissuto e stanno vivendo un delicato processo di trasformazione e riqualificazione, con l’obiettivo di collocarsi nella fascia alta della produzione

e puntare ai nuovi mercati internazionali.

In questo quadro, la scorsa settimana, l’assemblea della Sezione Legno Arredo ha deliberato il rinnovo delle cariche sociali: all’unanimità, ha eletto presidente, per il prossimo triennio, l’architetto Piero Massimo Surdo, di Kubico srl.

Surdo, dopo aver ringraziato i colleghi per la fiducia dimostratagli e aver evidenziato il buon lavoro del past president Savoia, prima di esporre le linee guida del programma, ha detto di voler ascoltare contributi e richieste di tutti gli operatori, per cercare di venire incontro a tutte le loro esigenze.

“Pertanto, al fine di coinvolgere maggiormente le imprese associate in un percorso comune, nel quale sviluppare l’identità del legno – arredo salentino, – afferma il neo eletto – vorrei dare vita sul sito www.confindustrialecce.it ad un forum specifico e avviare un calendario itinerante di visite aziendali per cogliere l’occasione di conoscersi, confrontarsi sulle strategie più idonee per il rilancio del legno – arredo made in Salento”.

“Molta importanza  – continua il neo presidente – verrà data, pertanto, alla comunicazione, cercando di lanciare sul Notiziario Industriale di Confindustria Lecce uno speciale dedicato alle imprese del settore, nel quale trasferire la qualità e le capacità professionale delle nostre aziende, con l’obiettivo di risvegliare l’interesse del mercato locale. Inoltre, verrà incentivata la partecipazione a fiere ed eventi cercando sempre di lavorare in sinergia, dando un’immagine unica e facilmente identificabile delle lavorazioni territoriali”.

“Tali obiettivi passeranno – conclude l’architetto Surdo – attraverso una serie di azioni che prevedono:

–      Formazione di personale su macchine a controllo numerico;

–      Creazione di un consorzio per l’export;

–      Costituzione di commissioni/prodotto all’interno della Sezione per rappresentare un vero e proprio gruppo di acquisto;

–      Incontri di approfondimento sul Codice Etico confindustriale al fine di sviluppare tra gli imprenditori la consapevolezza dei valori sociali a cui occorre ispirarsi.

–      Visite guidate negli stabilimenti.

Nella stessa assemblea sono stati eletti:

Vice Presidente: Renato Manni, Caminopoli;

Delegato in Giunta: Leonardo Savoia, Luigi Savoia Srl;

Comitato Prov. Piccola Industria: Piero Guerrazzi, Guerrazzi Pietro & Figli snc;

Nel direttivo della Sezione, insieme a presidente, vice presidente e delegati: Piero Grato, Alba Italia Srl; Giovanni Toma, Aqualife srl; Francesco Torchetti, Torchetti Cucine snc.

loading...

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

due × 1 =