“Si tratta sicuramente di una rilevazione attendibile – risponde l’assessore al Bilancio Attilio Monosi –  ma che non tiene conto di altri fattori di ricchezza come la percezione di redditi esenti e l’entità del patrimonio mobiliere e immobiliare”.

“E’ altrettanto vero – continua Monosi – che la nostra azione amministrativa è tesa a contenere la spesa essendo riusciti nel corso del 2009 e 2010 a realizzare tagli importanti che farebbero emergere certamente un risultato migliore rispetto a quello rilevato nel 2008 dal centro di Mestre”.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

due × cinque =