Procede in IV commissione l’esame del ddl “Norme urgenti in materia di ambiente, territorio, servizi sociali e disposizioni diverse”, più noto come “Omnibus”.
In particolare, la commissione d’intesa con l’assessore al Turismo Silvia Godelli, ha deciso di rinviare la discussione sull’art. 8 (Disposizioni in materia di turismo)

perché da più parti è emersa l’esigenza di approfondire dal punto di vista politico e tecnico il percorso dell’intero disegno di legge.
Approfittando della presenza dell’assessore Dario Stefàno, la commissione ha esaminato anche gli articoli relativi all’agricoltura, senza però produrre nessun parere.
L’art. 12 sostituisce la Commissione provinciale per la determinazione dei prezzi dei poderi, con una nuova Commissione che valuti i terreni sulla base di tabelle determinanti il V.A.M. (Valore agricolo medio).
L’art. 13, invece, ristabilisce una legge del 1967, poi abrogata nel 2008, che si occupa del subentro in caso di morte di un proprietario di podere.
Con l’eventuale approvazione dell’art. 17 (Disposizioni in materia di concessioni delle opere pubbliche di bonifica e irrigazione), infine, verrebbe dato ai consorzi di bonifica di rilasciare concessioni su beni di proprietà regionale. Gli introiti delle concessioni sarebbero poi vincolati alla manutenzione ordinaria delle opere di bonifica.

CONDIVIDI