Ventuno cittadini extracomunitari sono stati rintracciati, su segnalazione dei cittadini, nella stazione ferroviaria di Tricase. Si tratta di 17 adulti e 4 minori, tutti senza documenti, che hanno dichiarato di essere afgani, pakistani ed iracheni.

Uno straniero ha detto di essere cittadino somalo. I 21 che probabilmente sono sbarcati la scorsa notte da un scafo clandestino proveniente dall’Albania, sono stati trasferiti nel centro don Tonino Bello di Otranto per l’identificazione.

Il 6 aprile scorso, a Santa Maria di Leuca, sbarcarono altri 45 cittadini extracomunitari.

loading...

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

sedici − otto =