Vignetta Massimo DonateoIl secondo segno dello zodiaco è il Toro, segno fisso corrispondente all’elemento Terra. Il sole attraversa questo segno tra il 21 aprile e il 20 maggio. Il pianeta dominante del Toro è Venere.

I nati  sotto questo segno si raggruppano tra i temperamenti linfatico- nervosi; l’influenza su di essi si esercita soprattutto attraverso l’ipofisi, con predominanza del lobo inferiore. Quando il lobo anteriore è più attivo, si hanno in prevalenza, individui il cui aspetto fisico ricorda la potenza massiccia dell’animale che serve da simbolo al segno: ossatura forte, collo potente, e spesso tozzo. Per quanto si riferisce al morale, l’intelligenza è chiara, il ragionamento giusto, preciso, l’energia e continuativa, tenace come nel bue. Il buon senso predomina sulla vivacità di spirito. Gli uomini sono grandi lavoratori, un po’ lenti ma metodici. Tra i nati del Toro s’incontrano spesso capitani d’industria e finanzieri. Le donne, belle e sensuali, sono generalmente spose devote ed eccellenti madri. La predominanza del lobo posteriore dell’ipofisi, modifica la struttura fisica, da solida a più piccola, con tratti dolci e  membra più sottili. Il sentimento e le attitudini artistiche sono molto sviluppati, e le donne più graziose che belle, sono spesso buone attrici di teatro e  di cinema. Quando Venere, che domina il segno, si trova afflitta, ecco che le forme del corpo possono tendere all’ obesità, mentre il carattere resta infantile. A qualunque di questi tre tipi appartengono i nati del Toro, hanno spirito positivo e sono abbastanza materialisti, e non molto sottili nell’intuire il prossimo, peccano inoltre  di noncuranza e pigrizia. L’uomo del Toro ama l’ordine fisico e morale e si compiace di comandare ed organizzare. Ama spesso la musica e possiede una notevole voce. I suoi innamoramenti avvengono lentamente, infatti viene considerato un ruminante dell’amore. In compenso una volta colpito da cupido difficilmente si arrende o si dimentica della persona amata. Le sue affezioni si rivelano col tempo solide e profonde. Anche il sentimento familiare è molto sentito e sviluppato. Sopporta inoltre bene la fatica sia mentale che fisica. Viene considerato un ottimo marito. La donna si presenta  franca, onesta, detesta i sentimentalismi e va subito al concreto. Poco psicologa in amore, se non vede progettualità, può indirizzare la sua volontà, verso altri lidi, senza troppo pensarci. Col tempo tende ad arrotondarsi e a soffrire di gola, tiroide, e malattie metaboliche. Spesso è una cuoca eccellente e sa sempre essere ospitale. Molto legata all’abitazione predilige spazi ampi e immersi nel verde. Non di rado troviamo sotto questo segno dei grandi agronomi e creative fioriste. La luna in esaltazione rende le donne di questo segno generose nell’atto del donarsi e destinate ad avere ottima progenie. Un grande difetto è l’ostinazione che se perseverante ed ossessiva porta questo segno zodiacale, in numero maggiore rispetto agli altri undici segni solari, a salire alle cronache per atti di stalking. Infatti nessuno accetta come il Toro l’abbandono o il rifiuto, perché amare per loro è soprattutto investire anche nei sentimenti. Non accettano il cambiamento e questo li può condurre sia uomini che donne a  non arrendersi di fronte alla fine di un rapporto, con fatali conseguenze.

CONDIVIDI