E’ stato scoperto dalle Fiamme Gialle Leccesi un commerciante ambulante di Cavallino (LE), che vendeva frutta e verdura senza alcuna autorizzazione.

Nell’ambito dei dispositivi di controllo economico del territorio, finalizzati a contrastare il fenomeno del commercio abusivo ambulante, i Finanzieri

hanno individuato un venditore ambulante di frutta e verdura che, sebbene attrezzato di tutto punto con: furgone, banco di vendita, bilancia, ombrellone, ecc., era completamente privo di qualsiasi autorizzazione amministrativa comunale, nonché sconosciuto al Fisco, poiché privo di partita I.V.A.

Le Fiamme Gialle, dopo aver sottoposto a sequestro la merce, hanno compilato i relativi atti di contestazione di violazioni amministrative con l’irrogazione di una sanzione pecuniaria fino ad un massimo di 15.493,00 euro.

Inoltre, le irregolarità fiscali emerse sono state oggetto di specifica segnalazione alla competente Agenzia delle Entrate per i conseguenti provvedimenti sanzionatori previsti dalla legge Tributaria in attesa di definire la misura dell’evasione fiscale perpetrata.

La merce trasportata, pari a 420 chilogrammi, è stata sottoposta a sequestro amministrativo e, previo accertamento della genuinità da parte delle Autorità Sanitarie, su indicazione dell’Autorità Comunale del luogo, è stata devoluta in beneficienza.