“Occorre un atto di responsabilità per individuare nuovi percorsi che assicurino un futuro sereno ai lavoratori dell’Adisu: l’Udc è pronta a fare la sua parte”.
Lo ha detto il Presidente del Gruppo Udc alla Regione Puglia, Salvatore Negro, commentando la notizia della bocciatura da parte della Corte Costituzionale degli articoli della Legge regionale 5/2010 riguardanti la stabilizzazione dei lavoratori Adisu.

“Rispettiamo la sentenza della Consulta – ha continuato il capogruppo Negro – ma non possiamo abbandonare questi lavoratori al loro destino. Tutte le forze politiche devono mettere da parte responsabilmente polemiche e strumentalizzazioni e individuare nuovi percorsi che portino alla stabilizzazione di questi giovani, assicurandogli un futuro certo e più sereno”.
“Come Gruppo Udc siamo pronti a fare la nostra parte – ha concluso Salvatore Negro – e a collaborare ad ogni iniziativa legislativa utile che possa portare a risultati proficui per i lavoratori e le loro famiglie”.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

19 + undici =